10 anni di 81/08. Possiamo discuterne in modo pacato?

Qualche giorno fa, prima di iniziare un corso di formazione per RSPP, un allievo mi chiede: “esattamente che lavoro fa’?”

Nello spazio di un battito di ciglia ho rivisto quasi 30 anni di carriera. Ho iniziato quando ancora non era entrato in vigore il D.Lgs. 277/91 che introduceva l’obbligo di valutazione dei rischi negli ambienti di lavoro soggetti a piombo, amianto e rumore. Sono transitato attraverso il D.Lgs. 626/94 con tutti i suoi decreti attuativi, raggiungendo poi il D.Lgs. 81, l’agognato “TESTO UNICO”.

Lasciando da parte tutte le varie prese di posizione ideologiche che in questi anni si sono viste, credo sia necessario iniziare un confronto pacato, tecnico-sociale-politico, su come stia cambiando la sicurezza sul lavoro. Se sta’ cambiando. Perché la mia sensazione è che la fase più importate, quella culturale, sia ancora lontanissima dal raggiungere le persone coinvolte.

Mi piacerebbe poter iniziare un confronto tecnico, giuridico e sociale, nel quale le varie componenti si possano esprimere senza pregiudizi ma con il fine solamente di raggiungere l’obiettivo.

Perché comunque purtroppo ricordo spesso ai miei corsisti, che ogni giorno 2 persone che escono di casa per andare a lavorare, non vi fanno rientro.

Potrebbe anche interessarti...